Nude look Sara

Sara invitata ad un matrimonio, per l'occasione mi ha chiesto un trucco naturale con ombretto dorato e marrone da abbinare ad un vestito color verde smeraldo. Lei è una bellissima ragazza acqua e sapone e abitualmente per il make up sceglie semplicemente correttore, terra, mascara ed una linea sottile di eyeliner.
Ho cercato di enfatizzare il suo incarnato e il suo sguardo con dei chiaro scuri. Ricordate che un buon effetto nude non significa non avere trucco, ma averlo bilanciando i punti luce e i toni neutri.



Vediamo nel dettaglio quali sono i prodotti utilizzati.

VISO
Tonico Erbario Toscano
Bella Sveglia Neve Cosmetics
Crema viso Labo
Primer Idratante MUFE
Primer Levigante MUFE
Fondotinta Maybelline Fit Me n 225
Full Cover MUFE
Correttore MUFE
Correttore e illuminante Mac
Illuminante Gleam Mulac
Illuminante in polvere Dolce e Gabbana
Sculpting Kit MUFE
Terra Guerlain
Cipria Laura Mercier
Prep+Prime Fix+ Mac

OCCHI
Primer Make Up For Ever
ombretti Different Palette Mulac e Naked Palette Urban Decay
Mascara Diorshow Maximazer Dior
Mascara Le Volume De Chanel
Matita Nera Waterproof MUFE
Eyeliner Mulac

SOPRACCIGLIA
Long Lasting Fixer Gel Eylure

LABBRA
Matita Universelle Dior
Matita Lip Liner Dior 223
Rossetto Miss Grace Mulac
Rossetto Dior Addict Lipstick 643 Dior
Dior Addict Lip Maximizer 






L'effetto è fresco e naturale, il trucco c'è ma non risulta troppo marcato come non piace a lei. Indubbiamente il make up nude è di super tendenza, eseguirlo non è cosi facile come sembra, c'è un lavoro di sfumature e una attenta ricerca del prodotto giusto!


Vi è piaciuto il look? Che trucco utilizzate per le cerimonie? Preferite un look nude o un trucco più marcato per queste occasioni? Quale make up avreste abbinato ad un vestito verde?


4 commenti:

SMOKEY EYES - Naked Palette Urban Decay


Come avrete intuito oggi vi voglio dare qualche dritta sui prodotti da utilizzare per uno Smokey Eyes come piace a me!
Tutti gli ombretti che vi servono li troverete nella classica Naked Palette di Urban Decay.


Creep è un ombretto nero con dei micro glitter, che ho applicato dopo aver realizzato una velocissima base con un matitone dello stesso colore ma opaco e Waterproof.


Ho sfumato il tutto insieme a Buck, marroncino opaco ideale per la piega palpebrale e a DarkHorse, più scuro e glitterato. Come punto luce vicino al condotto lacrimale e sotto l'arcata ho applicato Virgin, chiaro e luminoso. Per dare ancora più luminosità al tutto ho aggiunto SideCar beige super glow.


Ho voluto bordare l'occhio con una sottile linea di Eyeliner Mulac. Le sopracciglia le ho pettinate e definite con una matita marrone di Clarins. Il mascara è Le Volume De Chanel. La matita nera invece l'ho applicata sia all'esterno sia all'interno della rima dell'occhio.


La base l'ho cosi uniforme e radiosa grazie al correttore Make Up For Ever, il fondotinta Ultra Hd MUFE Y315, l'illuminante Dolce&Gabbana, un velo di cipria compatta Chanel e un tocco di terra Dior. Sulle guance ho voluto ricreare un effetto bonne minnie con il blush 001 Dior e il n 05 Deborah. 
Di solito non abbino un blush rosato allo smokey eyes così scuro, spesso resto sui toni neutri, pesca aranciati ma questa volta ho voluto accompagnare il make up delle labbra che hanno un tocco roseo.


Per il trucco labbra ho applicato "solo" 5 prodotti, sto diventando maniaca nel cercare le sfumature giuste dei vari rossetti.
Come primo step vi consiglio di applicare sempre la matita Universelle Dior o comunque una matita trasparente. Ho definito il contorno con la matita DueBaci Neve Cosmetics e partendo dalla parte più esterna ho messo Rudolph di Mulac, poi Viva Glam A45 di Mac e il gloss n 520 Armani.


Come al solito fatemi sapere se il trucco vi è piaciuto, se vi piacciono gli Smokey Eyes e quale trucco vorreste veder realizzato su di me la prossima volta.




8 commenti:

Trucco Bubble Game

Oggi voglio proporvi un trucco che ho realizzato principalmente con gli ombretti Mulac Cosmetics della DifferentPalette.


Partendo con Joy (giallo) vicino al condotto lacrimale, ho steso Gipsy (arancio) poi Bubble l'ombretto fucsia più bello di sempre e Game un viola accattivante non troppo scuro.
Il tutto contornato da Grandaine di Nabla l'unico ombretto luminoso del make up occhi. Un colore particolarissimo rosso melograno, l' ho utilizzato per sfumare i colori ed avere un effetto gradient davvero unico.


Di fondamentale importanza è stata la scelta del matitone ombretto Stylo Eyeshadow n 107 di Chanel, un viola luminoso che mi è servito sia per la base della sfumatura più scura sia per contornare l'occhio. In questo caso l'ho prelevato con un pennellino molto sottile. Per dare cornice allo sguardo mi sono aiutata con Long Lasting Eye Pencil n 01 e la matita viola di Collistar all'interno della rima. Sotto l'arcata sopraccigliare ho applicato un ombretto beige opaco Mulac e l'ho sfumato anche vicino al giallo iniziale. Le sopracciglia le ho intensificate con l'ombretto Essence. Infine ho applicato il mascara Le Volume Chanel n 27.
La base l'ho voluta radiosa con Les Beiges di Chanel, un tocco di illuminante n 02 Gleam e fard n 04 Scar Mulac Cosmetics. Come correttore e cipria ho usato il praticissimo set di Laura Mercier.
Sulle labbra ho fatto un mix tra il rossetto Viva Glam A45 di Mac e Alter Ego di Nabla.


Io mi sono veramente sbizzarrita, era da tempo che non giocavo con gli ombretti colorati. Spero che il risultato vi sia piaciuto. Fatemi sapere cosa ne pensate. Vi piacciono i trucchi Multicolor? Con il trucco occhi cosi intenso preferite abbinare un gloss o un rossetto acceso?

16 commenti:

Trucco Sera

Ieri sera sono stata a fare aperitivo e a cena al ristorante Giapponese. Ho pensato di realizzare un trucco adatto alla serata.


Ho scelto di creare un leggero Smokey eyes sui toni del marrone e puntare sulle labbra con un bellissimo rossetto Mat.


Prodotti utilizzati:

VISO
- Primer Smoothing Make Up For Ever
- Fondotinta in stick Ultra Hd  n 123 e 125 MUFE
- Creame Colour Base Mid Tone Sepia Mac
- Sculpting kit n 2
- Correttore e cipria UnderCover pot-2 Laura Mercier
- Full Cover Mufe
- Illuminante in crema Gleam Mulac
- Illuminante in polvere Dolce&Gabbana
- Blush n 04 Scar Mulac

SOPRACCIGLIA
- Eyebrow Set Essence

OCCHI:
- Tavolozza ombretti Stefano Anselmo
- Ombretto Petra Nabla
- Matita nera Make Up For Ever
- Matita marrone Estee Lauder
- Precision Eyeliner Mulac
- Mascara nero Le Volume De Chanel 

LABBRA
- Matita n 999 Dior
- Rossetto Wacky Marilyn Mulac Cosmetics


Vi è piaciuto il make up? Lo portereste per una serata speciale? Conoscete i prodotti che ho utilizzato?




12 commenti:

LES BEIGES FONDOTINTA CHANEL

Les Beiges di Chanel è un fondotinta Healty Glow, incredibilmente radioso. Uniforma l'incarnato in modo naturale e apporta idratazione alla pelle. 
L'effetto sul viso è quello di una giornata trascorsa all'aria aperta, il viso appare luminoso, bonne mine.
L'incarnato risulta setoso ma allo stesso tempo lascia intravedere la naturalezza della pelle.
Ho provato parecchie volte il fondo Les Beiges e lo trovo davvero performante soprattutto applicato con le dita ma se volete potete stenderlo con il pennello oppure con una spugnetta leggermente umida per far si che non si assorba troppo prodotto.


In alcuni trucchi eseguiti di recente ho notato anche la sua ottima resa fotografica. Un passaggio veloce e facile nella sua applicazione anche per il make up mattutino, risulta semi-opaco ed ha una media copertura. Ha un SPF 25, all'interno sono presenti componenti antiossidanti e anti invecchiamento. Adatto a tutti i tipi di pelle. La mia lo sapete non tiene il trucco e si lucida dopo poche tempo. Ho notato però che fissandolo con la cipria e facendo qualche ritocco resiste abbastanza ore.



Il mio rituale perfetto ?
Oltre alla solita beauty routine con matita e mascara ultimamente non rinuncio alla combinazione Les Beiges foundation, il fondotinta in polvere libera Vitalumière Chanel e perchè no, ad un velo di gloss Enticelle Levres Scintillantes!



Vi piace questo fondotinta? Avete mai provato ad abbinare una base fluida ad un fondotinta in polvere? Qual'è il vostro make up preferito firmato Chanel?

10 commenti:

CAPELLI AL TOP: ECCO COSA TI POTREBBE AIUTARE!

In questi mesi le ho provate davvero tutte per i miei capelli.
Ho una chioma difficile da domare che presenta una cute che tende a diventare grassa mentre la lunghezza ha quel simpatico effetto crespo frizz. I capelli sono tanti, leggermente mossi e grossi, le punte sono robuste e sane. Li regolo abitualmente ogni due/tre mesi facendomi spuntare le punte.
Me ne prendo cura con parecchi prodotti e purtroppo sono costretta a fare la tinta mensilmente, a causa della mia ricrescita bianca che spunta già dopo 20 giorni.
Se anche voi avete i capelli stressati da tinta, piastra e lavaggi frequenti ho qualche prodotto da consigliarvi.


Lo Shampoo Class//professional bivalente capelli secchi e cute grassa è ottimo per chi ha la cute che tende a sporcarsi facilmente e le lunghezze che hanno bisogno di idratazione. Io sono sempre scettica con cosmetici per il lavaggio a più azioni e invece ho dovuto ricredermi. Faccio sempre due lavaggi, applico poco prodotto sulle mani e lo mescolo con un po' d'acqua. Successivamente massaggio la cute e lo risciacquo per poi ripetere l'applicazione.
La Maschera ricostruttore protettiva Native la uso come step successivo basta lasciarla in posa 2/3 minuti, adatta per chi ha i capelli tinti, ravviva i riflessi e nutre in profondità grazie all' Argan e la Keratina. Componenti che ritrovate anche sul Kit Ricostruzione profonda Master di cui io faccio abuso. Si presenta in due fialette che vanno miscelate in una ciotola tra di loro fino ad ottenere una crema bianca. Io ne uso metà alla volta, una scatola mi basta due settimane. I risultati che ho con questo trattamento sono ottimi, l'aspetto del capello risulta più sano e luminoso già dalla prima applicazione. Provare per credere.
Come impacco prelavaggio invece è già da un po' che ho scoperto il Gel Aloe vera Antos. Fenomenale perché nutre ma non appesantisce il capello. Nel tempo trovo che i miei capelli si siano rinforzati.
Lo Smoth Infusion style-prep smoother di Aveda lo consiglio a tutte le persone che vogliono un prodotto anticrespo prima della piega. Si applica una goccia sulle lunghezze. Protegge dallo styling a caldo e aiuta a combattere l'umidità. Lascia sui capelli un profumo fiorito e fresco grazie alla rosa e al bergamotto.
Sto ancora sognando di avere dei capelli al top ma vi posso assicurare che con loro ho davvero notato tantissimo la differenza.
Avete anche voi le mie stesse problematiche per i capelli? Quale shampoo e maschera mi consigliate? Che trattamenti intensivi fate per nutrirli? Fate anche voi impacchi e maschere?

6 commenti:

PURE FLOWER MAKE-UP LABO


La collezione di trucco che mi ha inviato da provare Labo si chiama Pure Flower Make up.
Una linea ispirata ai fiori e che li contiene anche all'interno dei suoi prodotti.
Questi trucchi hanno come ingredienti proprio gli estratti di fiori conosciuti per le loro preziose proprietà:
ROSA CANINA, antiossidante, ricca di vitamina C.
NYMPHEA ALBA, ossigena e stimola la produzione di energia delle cellule.
CAMOMILLA, azione protettiva contrasta le infiammazioni.


Quando ho aperto il pacchetto che mi ha mandato l'azienda Svizzera ho subito apprezzato il packaging floreale, colorato davvero romantico e femminile.
Inoltre è stata davvero una sorpresa trovare questo rossetto fucsia-ciliegia si chiama CHERRY 03. Il colore è favoloso, ottimo per questa stagione lo adoro. La tenuta è davvero buona e sono rimasta stupita in quanto è una formula idratante. Il colore è puro, coprente e dopo aver mangiato le labbra restano comunque leggermente tinte. Facile da ritoccare, non sbava.


I fiori non li trovate solo nelle confezioni ma anche in versione grigia nel pack del prodotto che è bianco lucido. 
Il blush e l'ombretto inoltre hanno all'interno uno specchietto, dettaglio molto importante per i ritocchi e una motivazione in più per averli in borsa.
Il fard OLD ROSE  01 è un duo rosato con una parte più chiara illuminante ed una più scura di un rosato antico che a me fa letteralmente impazzire sulle guance.
Bisogna fare attenzione perchè è un pò polveroso quindi quando lo prendete con il pennello bastano tocchi leggeri.


Anche l'ombretto è un duo si chiama BRONZE/COPPER 02, ha una parte opaca marroncina tortora e una più brillante aranciata. Quando l'ho visto ho pensato se mi sarebbe stato bene un arancio sulla palpebra, ma poi provandolo ho capito che è davvero molto portabile e luminoso. 


Al tatto sembrano cremosi, hanno una media scrivenza e per ottenere un buon effetto li ho applicati con più passate. 


Ho trovato la collezione davvero carina ed interessante, il brand Labo Make-Up è distribuito nelle Farmacie e Parafarmacie. Viene fabbricato in Italia e la sede commerciale dell'azienda è a Padova.
In questi giorni ho visitato il loro sito e ho visto che oltre ha questi articoli ci sono un sacco di prodotti interessanti.


Sono stata davvero felice di poter collaborare con loro e non vi nascondo che il rossetto è quello che ho trovato più performante e che sicuramente utilizzerò tantissimo. Il pezzo preferito di questa collezione.


Ho realizzato un trucco per testare la qualità Labo. 
Spero vi piaccia






Conoscete il brand? Avete provato i prodotti della collezione Pure Flower? 


16 commenti:

VELVET INK MULAC

Le tinte labbra Mulac Cosmetics hanno una texture velluto dall'effetto incredibilmente opaco. Il packaging del tappo è quello distintivo del brand nero e damascato. L'applicatore permette una facile stesura anche senza l'aiuto della matita. Ho scelto due colorazioni tra le sei proposte: Old School e Just Like a Drop.



JUST LIKE A DROP
Ancora una goccia di vino, aggiungi del marrone e un pizzico di rosa. Il suo finish è leggermente più luminoso delle altre. Il colore è davvero molto più scuro di quello che mi aspettavo. Steso sulle mie labbra ha un effetto vampiro, che non mi dispiace affatto.



OLD SCHOOL
Se siete delle patite del rosso e amate lo stile Pin Up nel vostro beauty non può mancare Old School. La nuance è pazzesca portabile di giorno, di sera, di notte. Un rosso a base neutra non troppo acceso. Elegantissimo, chic opaco e confortevole. 


Senza esagerare nel giudizio questa è la migliore tinta che abbia provato. La si applica e ci si dimentica di averla è NO TRANSFER, ha quindi la qualità più importante che ci possa essere in un cosmetico per le labbra. Però c'è una pecca che ho riscontrato, essendo molto morbida tende con il passare delle ore a sbordarmi leggermente dalle labbra. Vi consiglio quindi di applicare nel bordo esterno una matita trasparente.
Altra caratteristica fondamentale è stratificabile e la potete miscelare con le altre tinte Mulac. Il suo prezzo è più che onesto rispetto alla performance del prodotto. 
Insomma ve le stra consiglio e non vi nascondo che vorrei provare altre colorazioni, ad esempio In My Birthday Suit. Voi l'avete provata? Come vi sembra? 




 Qual'è il vostro inchiostro di velluto preferito?





14 commenti:

SCRUB BODY BOOM

Buongiorno, uno scrub espresso grazie!
Siete amanti del caffè da arrivare a spalmaverlo sul corpo?
Questo allora è il prodotto che fa per voi.


Dove l'ho scoperto? Al Cosmoprof a Bologna


Sono rimasta incantata dal profumo e dalla parete. Sarà che era dopo pranzo e la stanchezza si faceva sentire, sarà che vicino al loro stand c'era un bar. Insomma l'odore di caffè mi aveva portato a loro.


Ho scelto lo scrub versione Original con ingredienti al 100% naturali:
- Caffè Robusta
- Sale Lago
- Zucchero di canna
- Cioccolato
- Olio di Macadamia
- Olio di Argan
- Vitamina E


All'interno ci sono 200 gr di prodotti e ve ne basta davvero poco per ogni applicazione. Io l'ho usato già varie volte. infatti ho finito anche il Muffin da bagno che vedete sulla foto.
Mi piace perchè è comodo, la confezione è richiudibile e pratica, oltre ad avere un accattivante pack.


Questa è la prima volta che provo un peeling a base di caffè, vi assicuro che fa davvero strano, ed è parecchio divertente. L'unica pecca è che sporca tantissimo il bagno, in pochi minuti vedrete caffè ovunque, ma si rimuove molto facilmente. Gli effetti sulla pelle li ho notati da subito, risulta molto più idratata e morbida al tatto. Nel tempo aiuta a mantenere l'elasticità della pelle, ne ritarda l'invecchiamento la nutre e rimuove le tossine. L'azienda Polacca promette che agisce anche su smagliature, grazie all'olio di mandorle e sulla cellulite. I risultati si dovrebbero vedere già dopo 4 settimane speriamo funzioni anche per quello!
Conoscete questo tipo di scrub? Ogni quanto fate un peeling? Con quali vi siete trovati meglio?

2 commenti: